Arancia bionda del Gargano

Pubblicato il 11/3/2015 da Staff LeaderMed



Localizzazione


Descrizione

Ha una forma sferica o piriforme con buccia più o meno sottile, coriacea ma con grana alquanto fine e di colore giallo-dorato intenso. Il diametro minimo di 60 mm e l’albedo di consistenza soffice e di  media aderenza. La polpa e il succo sono di colore giallo-arancio con un contenuto di zuccheri non inferiore al 9% e un tasso di acidità inferiore al 1,2%. Deve dare una resa minima in succo, pressato a mano, del 35% e devono presentare frutti pesanti e comunque di peso non inferiore a 100 grammi.

Composizione e caratteristiche nutrizionali del prodotto

L’arancia è un concentrato di vitamine e sali minerali. Tra i sali minerali quello maggiormente di spicco è il potassio, seguito da calcio e fosforo. La vitamina maggiormente presente nell’arancia è la vitamina C, seguita dalla vitamina B12, dalla vitamina B1 e dalla vitamina B6; è inoltre presente anche la vitamina A. Significativo è inoltre il contenuto in flavonoidi ed in terpeni. Buono è anche il contenuto in fibra. Il consumo giornaliero di 2-3 arance al dì è sufficiente a soddisfare il fabbisogno giornaliero di vit. C.Nelle arance rosse il colore è dato da pigmenti detti antocianine che potenziano l’effetto antiossidante degli altri componenti presenti nel frutto.


Conservazione e cottura

Il succo d’arancia che contiene la polpa sembra essere più nutrizionale di quello che non la contiene in quanto i flavonoidi, sostanze utilissime alla salute, sono contenuti nella polpa.La spremuta di arancia ha un indice glicemico superiore al frutto a spicchi in quanto è stata privata delle fibre.La vitamina C viene degradata dai trattamenti di pastorizzazione eseguiti sul succo d’arancia dell’industria. Il succo d’arancia che contiene la polpa sembra essere più nutrizionale di quello che non la contiene in quanto i flavonoidi, sostanze utilissime alla salute, sono contenuti nella polpa.


Proprietà salutistiche

Per la buona percentuale di fibra e l’elevato contenuto idrico, l’arancia favorisce il senso di sazietà (solo se mangiata a spicchi e non spremuta) ed ha effetto dissetante. Il suo apporto calorico è piuttosto contenuto (47 Kcal/100 g). La vitamina C favorisce l’assorbimento del ferro e stimola la produzione di collagene. Rinforza i vasi sanguigni ed in particolar modo i capillari, migliorando perciò la microcircolazione. Inoltre protegge l’organismo dal danno causato dai radicali liberi.Il potassio è coinvolto nel controllo della pressione sanguigna, nel corretto funzionamento muscolare e nella sintesi delle proteine. La vitamina A rafforza la vista. L’esperidina è un flavonoide che impedisce l’ispessimento dei vasi sanguigni, ha proprietà antiallergiche e antinfiammatorie. I terpeni hanno proprietà antitumorali.


Prevenzione dalle malattie

Prevenzione dello scorbuto (malattia da carenza di vitamina C). Prevenzione delle malattie da raffreddamento con rafforzamento del sistema immunitario. Attività anti-anemica ed effetto protettivo sul micro-circolo (edemi, vene varicose, emorroidi). Combatte lo stato di stress ossidativo dovuto a fattori come stili di vita non salutari (consumo eccessivo di alcolici, fumo, inquinamento ambientale), patologie croniche gravi (diabete, insufficienza renale…) e attività fisica eccessiva o, al contrario, totalmente assente. Ai terpeni è riconosciuto un effetto protettivo nei confronti dei tumori del colon-retto e della mammella.


Zona geografica

La zona geografica interessata alla produzione, nonché al confezionamento è ubicata nella provincia di Foggia e comprende i territori dei comuni di Vico del Gargano, Ischitella e Rodi Garganico e precisamente il tratto costiero — sub costiero settentrionale del promontorio del Gargano che va da Vico del Gargano a Rodi Garganico, fin sotto Ischitella.


Periodo di raccolta e consumo

L’epoca di raccolta di questa varietà, data la naturale e accentuata scalarità di maturazione dell’«Arancia del Gargano», inizia verso la metà di aprile e termina a fine agosto.


Habitat ideale di coltivazione

Terreni rosso-calcarei, ricchi principalmente di ferro e manganese, generalmente acclivi, da fianchi di vallette o da tratti di fondovalle.Al fine di proteggere le piante dai venti freddi provenienti da nord, presenza di muretti a secco con funzioni di pseudo-frangimenti oltre a quella di contenimento del terreno per lo più acclive.


Indizi di qualità

Forma sferica e pezzatura non eccessivamente grande. Il sapore dolce e il profumo caratteristico. La spiccata serbevolezza che permetteva a queste arance, in tempi passati, di attraversare l’Atlantico per essere consumate negli USA.









Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2007-2013
Asse IV – Fondo FEASR– Misura 421
Progetto di cooperazione transnazionale “LEADERMED”:
TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE CULTURE LOCALI SULLA DIETA MEDITERRANEA


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.



GAL Sud-Est Barese S.c.m. a r.l.
Sede Operativa: Via Nino Rota, 28/A -
70042 Mola di Bari (BA)
Tel. +39 080 4737490 + Fax. +39 080 4731219 - P. IVA 07001380729
PEC: galseb@gigapec.it - info@galseb.it