Lampascione della Murgia o Cipollaccio

Pubblicato il 2/4/2015 da Vincenzo Signoriello



Localizzazione


Descrizione

Il lampascione (u lampascian de la murg) (Leopoldiacomosa L. Parl. oMuscariComosum L. Mill.). 

Plinio il vecchio,nel libro XIX della Naturalis Historia, esalta le sue proprietà afrodisiache. Nella nostra provincia,il suo nome viene attribuito come un insulto alla persona, della quale si dice ‘’si cume nu lampascaun‘’, sei come un lampascione. Il lampascione cresce edule e commestibile sulla Murgia. Pianta erbacea perenne con scapo tondo e retto, alto da 15 a 50 cm, bulbo ovoidale  bruno rossastro, il diametro dei bulbi può superare eccezionalmente 5 cm. Con diametro minore di 2 cm compreso tra 2-3 cm,3 e 4 cm, 4-5 cm. Il peso risulta 6 -12 – 42 gr. La forma dei bulbi varia da ovattata-piroforme a sferico, talvolta sub-sferica, le tuniche hanno colore variabile da rosa ciclamino a rosso mattone e violetto.

Composizione e caratteristiche nutrizionali del prodotto

Valori nutrizionali.100 gr di lampascioni contengono 40 Kcal., 141 mg di potassio,130 di magnesio,1,4 mg di ferro, 4mg. di silicio, acido ascorbico 16/100 g.p.f., 447 mg di saccarosio, 255 mg di fruttosio, 58 mg di glucosio/100 g.p.f. Ricco di gomme, oligosaccaridi e mucillagini che provocano la proverbiale flatulenza.


Conservazione e cottura

Su proposta della Regione Puglia, i lampascioni sott’olio sono inseriti nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani nel Mipaaf.


Proprietà salutistiche

I lampascioni presentano una azione preventiva contro il tumore intestinale grazie alla presenza di fibre, gomme, oligosaccaridi che determinano una azione antiputrefattiva, antiaggregante piastrinica antinfiammatoria; inoltre determinano un abbassamento della pressione e del colesterolo.


Zona geografica

ll lampascione cresce edule nella zona della murgia che va dalla provincia di Andria, Corato, lambisce la provincia di Bari, Brindisi arrivando fino a Matera.


Periodo di raccolta e consumo

La raccolta dei bulbi comincia a dicembre e continua generalmente fino ad aprile.


Indizi di qualità

Per aver un prodotto di qualità, le parti eduli sono costituite dai fiori di colore blu viola intenso, utilizzato per arricchire le insalate e soprattutto i bulbi impiegati in numerose ricette gastronomiche e conservati principalmente sott’olio, al naturale, grigliati, sotto aceto e sotto forma di crema e patè.


Elementi della storia e delle tradizioni

Da ricerche storiche condotte da D’Ambrosio (1995) il lampascione veniva servito nei seminari diverse volte al mese. In occasione della visita del Papa Benedetto XVI a Brindisi il 15 giugno 2008, a pranzo gli furono serviti, tra l’altro, friselline con patè di lampascioni.









Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2007-2013
Asse IV – Fondo FEASR– Misura 421
Progetto di cooperazione transnazionale “LEADERMED”:
TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE CULTURE LOCALI SULLA DIETA MEDITERRANEA


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.



GAL Sud-Est Barese S.c.m. a r.l.
Sede Operativa: Via Nino Rota, 28/A -
70042 Mola di Bari (BA)
Tel. +39 080 4737490 + Fax. +39 080 4731219 - P. IVA 07001380729
PEC: galseb@gigapec.it - info@galseb.it