LE CILIEGIE DI CONVERSANO (I C’RES)

Pubblicato il 28/7/2015 da antonella nardomarino



Localizzazione


Descrizione

Conversano rappresenta l’epicentro produttivo dell’oro rosso del sud-est barese dove la stagione cerasicola movimenta un fatturato di circa 30 milioni di euro e rappresenta ancora oggi la maggiore fonte di sostentamento per famiglie e aziende agricole. Riguarda proprio la storia di Conversano il primo riferimento documentario relativo alla coltura del ciliegio in provincia di Bari: risale al 1648 il Libro del Procuratore Generale del Capitolo di San Leone in Castellana nel quale sono riportati i primi acquisti di ciliegie effettuati per fare omaggio alla Signora Badessa del monastero di San Benedetto di Conversano. Sempre a Conversano è stata realizzata la più vasta e completa collezione varietale di ciliegio dell’Italia meridionale: un campo collezione di 100 “cultivar” di ciliegio dolce di provenienza nazionale ed estera esteso su una superficie di 4,5 ettari. Con i suoi studi sperimentali su 15 nuove varietà di ciliegie, il Centro contribuisce a dare concreti indirizzi operativi agli agricoltori per elevare produttività e competitività. La raccolta si esaurisce tra maggio e giugno, in una ricca alternanza di qualità: Bigarreaux (Bigareau), Giorgia, Forlì e Ferrovia il cui celebre nome deriverebbe dal fatto che il primo albero nacque da un nòcciolo di ciliegie vicino ad un casello ferroviario delle Ferrovie Sud-Est. A seconda della varietà, la polpa assume colorazione e consistenza diverse e passa dal bianco al rosso nerastro, dal tenero al croccante. Il gusto è dolce, mai stucchevole, con punte di acidulo.


Composizione e caratteristiche nutrizionali del prodotto

Secondo il detto “una ciliegia tira l’altra”, è difficile interrompere la degustazione di ciliegie! In realtà, una dieta ricca di ciliegie avrebbe, in virtù delle sue proprietà antinfiammatorie, l’effetto di prevenire gli infarti ed altre patologie vascolari, in quanto la particolare composizione chimica del frutto le conferisce proprietà simili all’aspirina, senza le controindicazioni del medicinale, e con una dose decisamente maggiore di gusto. La ciliegia ha proprietà depurative, energetiche, lassative, disintossicanti e per il suo corredo di vitamina A, che favorisce la crescita, è consigliabile anche ai bambini.


Periodo di raccolta e consumo

maggio-giugno









Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2007-2013
Asse IV – Fondo FEASR– Misura 421
Progetto di cooperazione transnazionale “LEADERMED”:
TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE CULTURE LOCALI SULLA DIETA MEDITERRANEA


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.



GAL Sud-Est Barese S.c.m. a r.l.
Sede Operativa: Via Nino Rota, 28/A -
70042 Mola di Bari (BA)
Tel. +39 080 4737490 + Fax. +39 080 4731219 - P. IVA 07001380729
PEC: galseb@gigapec.it - info@galseb.it