CAVATELLI SENATORE CAPPELLI CON CECI NERI

Pubblicato il 7/5/2015 da Annalisa Adobati



Localizzazione


Descrizione

Il cece nero della Murgia ha una forma a chicco di mais, molto più piccola, con la buccia rugosa e irregolare, l'apice a forma di uncino, molto gustoso e ricchissimo di fibre. Non ha mai avuto un mercato florido, anche perché la sua buccia consistente richiede un tempo di ammollo di 12 ore e una cottura di circa due ore.

I cavatelli sono un formato di pasta fresca di semola tipica delle regione Puglia, diffusa però in tutto il Sud Italia. I cavatelli hanno una forma allungata e incavata verso l’interno, che si ottiene con una leggera pressione delle dita da esercitare su di un piccolo pezzo di pasta.


  

Ingredienti

Per 4 persone:
• 400 gr di cavatelli di semola di grano duro senatore cappelli;
• sale q.b;
• 300 gr di ceci neri;
• 1 carota;
• 1 costa di sedano;
• 1 cipolla rossa;
• 2 pomodori;
• peperoncino q.b.;
• olio extra vergine di oliva q.b.


Preparazione

Mettere a mollo i ceci neri per un giorno intero in abbondante acqua. La tradizione prevede il “riciclo” dell’acqua utilizzata per lessare la pasta, ciò poiché l’amido ivi presente rende più facile ammorbidire i ceci neri, legumi molto duri. Preparare un brodo vegetale con la carota, la costa di sedano, la cipolla rossa e i pomodori. Lessare i ceci nel brodo per circa 2 ore, schiumare e salare a metà cottura. Scolare e mettere da parte. In una capace padella rosolare il peperoncino nell’olio extra vergine di oliva, versare i ceci con un po' della loro acqua di cottura, facendoli insaporire. Nel frattempo lessare i cavatelli in abbondante acqua salata, qualche minuto prima di fine cottura scolarli e versarli nella padella dei ceci, portate tutto a cottura per pochi minuti a fiamma vivace, facendo asciugare il sugo. Impiattare e servire ben caldo.


Aspetti nutrizionali

VALORI NUTRIZIONALI PER UNA PORZIONE – KCAL 632
PROTEINE 27 gr
GRASSI 11,4 gr
CARBOIDRATI 112 gr
FIBRA 13,8 gr

Una volta si usava dire che i legumi associati ai cereali (riso, pasta, ecc.) fossero la carne dei poveri, ciò poiché vantano proprietà nutrizionali che li rendono egregi sostituti dei secondi di origine animale, con il vantaggio di costare pochissimo. In effetti i legumi sono ricchissimi di proteine vegetali, ma a differenza di carni, salumi, ecc., hanno zero colesterolo e pochissimi grassi come è perfettamente rappresentato da questa ricetta. Inoltre i ceci neri rispetto ai ceci tradizionali hanno un maggior apporto di ferro. Questo piatto quindi può essere un piatto unico completo, essendo il cece ricco di vitamine B, C, K e vitamina E, fibre, sali minerali, oltre che di carboidrati e con un elevato contenuto proteico.









Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2007-2013
Asse IV – Fondo FEASR– Misura 421
Progetto di cooperazione transnazionale “LEADERMED”:
TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE CULTURE LOCALI SULLA DIETA MEDITERRANEA


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.



GAL Sud-Est Barese S.c.m. a r.l.
Sede Operativa: Via Nino Rota, 28/A -
70042 Mola di Bari (BA)
Tel. +39 080 4737490 + Fax. +39 080 4731219 - P. IVA 07001380729
PEC: galseb@gigapec.it - info@galseb.it