I TARALLI - Vscottr

Pubblicato il 27/7/2015 da Luna Pastore



Localizzazione


Descrizione

Territorio di riferimento

I taralli sono una specialità tipica pugliese che trova nei vari comuni le sue diverse tipicità. Caratteristici dell’area di competenza del GAL Sud Est Barese sono i taralli di Noicattaro e Casamassima arricchiti da acciughe e capperi, semi di finocchio, vino primitivo, cipolla e uvetta, fiocchi di patate o  nella versione di taralli dolci con cocco e cioccolato, pistacchio, caffè o nocciola.

Diverse sono le origini della parola "tarallo", alcuni pensano che derivi dal latino "Torrere" (tostare), altri dicono che derivi dal greco "Daratos" (un tipo di pane) o dall'italico "Tar" (avvolgere). Il tarallo in origine nasce come prodotto consumato dai contadini quando si spostavano per curare i loro raccolti ed erano lontani da casa per molti giorni. Durante il XVIII sec. i fornai usavano fare questi anelli dorati arrotolando ed infornando i resti della pasta del pane. Pian pianino iniziarono ad essere maggiormente apprezzati quanto il pane e la gente li accompagnava con il vino. Durante i secoli il tarallino pugliese ha iniziato ad essere elaborato con vino, olio d'oliva e farina di grano tenero, fino a diventare un apprezzatissimo aperitivo e/o snack sempre più richiesto anche all'estero.


Ingredienti

Per 100 taralli circa

500 gr di farina
grano tenero tipo “00”

120 gr di olio extravergine
d’oliva

150 ml di vino
bianco secco

10 gr di sale

Acqua

Opzionale:
semini di finocchietto selvatico o anice, pepe, peperoncino, origano,
cipolle a fette fini, vino primitivo, olio di sansa d’oliva



Preparazione

Si impastano tutti gli ingredienti formando una palla, lasciate riposare per 1/2 ora e poi cominciate a fare i tarallini (ciambelline-le dimensioni le scegliete voi), farli lievitare per 20 minuti e metterli in acqua bollente fino a che non vengono a galla quindi scolarli e sistemarli su un canovaccio ad asciugare per qualche minuto. Rivestite una teglia con della carta da forno, disponete i taralli uno vicino all'altro, infornateli nella parte centrale del forno ventilato per 15 minuti circa o fino a quando non saranno dorati uniformemente. Se non usate il forno ventilato la cottura sarà un po' più lunga, comunque tenete sempre in considerazione il colore ambrato che devono raggiungere. Forno preriscaldato a 180°/200°.


Aspetti nutrizionali

I taralli sono un prodotto tipico della Puglia, e del Sud Italia, indicato per chi vuol mangiar sano ed è alla ricerca di un sapore squisito e di un’ottima ed alta qualità, perché ricavato da ingredienti selezionati e genuini, privi di conservanti quali olio extra vergine d’oliva e grano tenero. Rientra a pieno titolo fra i prodotti della Dieta Mediterranea, riconosciuta come Patrimonio culturale Immateriale dell'Umanità dall'UNESCO nel 2012. 









Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2007-2013
Asse IV – Fondo FEASR– Misura 421
Progetto di cooperazione transnazionale “LEADERMED”:
TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE CULTURE LOCALI SULLA DIETA MEDITERRANEA


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.



GAL Sud-Est Barese S.c.m. a r.l.
Sede Operativa: Via Nino Rota, 28/A -
70042 Mola di Bari (BA)
Tel. +39 080 4737490 + Fax. +39 080 4731219 - P. IVA 07001380729
PEC: galseb@gigapec.it - info@galseb.it