"Pittule" con gamberetti rossi di Gallipoli (LE)

Pubblicato il 26/5/2015 da Francesca Margarito



Localizzazione


Descrizione

Le "pittule" sono un pilastro della tradizione culinaria salentina. 

Non possono mancare su una tavola in festa per il Natale o per San Silvestro. La tradizione vuole che anche gli animali (cani, gatti, galline..) mangino le "pittule", questo perché secondo la leggenda il 24 dicembre acquistano la parola, e se non le assaggiano avranno da ridire per tutto il giorno e la notte. 

Con il passare degli anni però, le "pittule" sono cucinate anche in altre festività come San Martino, Sant' Andrea, l'Immacolata, Santa Lucia e la vigilia della Befana.

Proprio per il forte legame con il mare i gallipolini amano cucinarle con gamberi, calamari o seppie. 

Ingredienti

Ecco gli ingredienti:
- acqua;
- sale;
- farina;
- prezzemolo;
- gamberetti rossi di Gallipoli.





Preparazione

- prima di occuparvi dell'impasto preparate l'olio per la frittura;
- mettete la farina in una ciotola e mescolate aggiungendo progressivamente l'acqua;
- aggiungete il prezzemolo ed i gamberetti già tagliati;
- prendete delle piccole palline di impasto e mettetele nell'olio portato alla giusta temperatura.
- quando saranno ben cotte toglietele dall'olio e mettetele in una ciotola con carta assorbente per eliminare l'olio residuo dalla "pittula";
- mangiatele calde e croccanti, ma soprattutto cercate di farle arrivare a tavola!









Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2007-2013
Asse IV – Fondo FEASR– Misura 421
Progetto di cooperazione transnazionale “LEADERMED”:
TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE CULTURE LOCALI SULLA DIETA MEDITERRANEA


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.



GAL Sud-Est Barese S.c.m. a r.l.
Sede Operativa: Via Nino Rota, 28/A -
70042 Mola di Bari (BA)
Tel. +39 080 4737490 + Fax. +39 080 4731219 - P. IVA 07001380729
PEC: galseb@gigapec.it - info@galseb.it