ZUPPA DI CARDO MARIANO

Pubblicato il 7/5/2015 da Annalisa Adobati



Localizzazione


Descrizione

Primo piatto a base di erbe spontanee:

Il Cardo Mariano (Silybum marianum=Cardus marianum) è una pianta erbacea selvatica, diffusa in tutta l'area mediterranea. Il Cardo mariano è noto sin da tempi remoti per i suoi usi alimentari e le numerose virtù benefiche. Contiene infatti i tannini, sostanze naturali della famiglia dei Polifenoli, dotate di poteri astringenti, ottime nella cura delle ferite, delle emorroidi, nella riparazione dei tessuti lesionati. In particolare è stato ed è tuttora impiegato nella cura dei disturbi di origine epatica.


            



Ingredienti

Per 4 persone:
· 300 gr. di cardi selvatici ripuliti da foglie e spine;

· 1 carota tagliata a tocchetti;

· 1 costa di sedano;

· 1 cipolla bianca;

· una manciata di gambi di prezzemolo;

· una manciata di timo;

· 2 patate medie;

· 1 testa d'aglio;

· 2 cucchiai di olio d'oliva extravergine di oliva;

· sale q.b.;


Preparazione

Pulire con cura e attenzione i cardi, tagliarli in piccoli pezzi. Nel frattempo preparare il brodo vegetale utilizzando 1 carota, 1 costa di sedano, 1 cipolla bianca, una manciata di gambi di prezzemolo, il timo e il sale. Mettere in una pentola grande il brodo, far bollire ed unire i cardi, quindi far cuocere per 20 minuti. Nel frattempo pulire 1 testa d'aglio e farla dorare con 4 cucchiai d'olio extravergine di oliva in un tegame abbastanza capiente, quindi rosolare le patate precedentemente tagliate a cubetti. Versare del brodo sulle patate per agevolarne la cottura e farle cuocere per 15 minuti circa. Una volta cotte unire le patate ai cardi, tuffandole nel brodo, eliminando precedentemente la carota, il sedano e la cipolla. Continuare la cottura, a fuoco lento, per circa 15 minuti. Servire la zuppa in tavola ancora calda.


Aspetti nutrizionali

VALORI NUTRIZIONALI PER PORZIONE – KCAL 116

PROTEINE 2,8 gr

GRASSI 5,8 gr

CARBOIDRATI 14 gr

FIBRE 4 gr

Pietanza con un basso contenuto calorico, pertanto consigliata a tutti, anche in sostituzione delle classiche zuppe di verdura o del minestrone, in quanto ricca di vitamine e sali minerali, e principalmente di una miscela di flavonolignani chiamata "silimarina” con ottime proprietà depurative e protettive nei confronti del fegato. Pertanto si può inserire in un pasto associata a pane o pasta, preferibilmente integrali.









Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2007-2013
Asse IV – Fondo FEASR– Misura 421
Progetto di cooperazione transnazionale “LEADERMED”:
TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE CULTURE LOCALI SULLA DIETA MEDITERRANEA


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.



GAL Sud-Est Barese S.c.m. a r.l.
Sede Operativa: Via Nino Rota, 28/A -
70042 Mola di Bari (BA)
Tel. +39 080 4737490 + Fax. +39 080 4731219 - P. IVA 07001380729
PEC: galseb@gigapec.it - info@galseb.it