Brainstorming al GAL Valle della Cupa

Pubblicato il 9/4/2015 da Fedele Congedo



Localizzazione


Descrizione

Una riflessione collettiva sul valore del cibo, generata in forma nomade con i protagonisti dell’esplorazione:


“Il pane è il nucleo di ogni cibo. Viene dal lievito madre, dall’infanzia e da un forno dentro casa. È il senso. Per riprodurre il cibo, serve la memoria, il suono del ferretto, la passione… Fare la pasta. Come luogo di apprendimento di mondi, come conoscenza reciproca, con il rito della manualità. L’impasto è una pratica di lunga durata. Una manipolazione. È il tempo del fare, il luogo del rito. Un modo per meditare, nella calma, la poesia. Il cibo serve a conservare la memoria dei luoghi, le raccolte intense e coordinate delle olive, la sera, quando si cenava con le olive fritte, l’infanzia, che era luogo di cibi e di riti. di maiale, con la salsiccia, con le castagne e le noci.”

“Riassembliamo un mosaico sensoriale d’ingredienti, ricostruendo pezzi di memoria e  senso della comunità: la curte. Occorre restaurare le stagioni e le occasioni del rito: la salsa, le confetture. Perché noi siamo la natura: stiamo insieme per fare le cose. Apprendiamo dappertutto, toccando indietro nel tempo, nell’infanzia come vita vissuta. Usciamo fuori, per entrare nell’esperienza. Possiamo ricostruire oggi, con i bambini più piccoli, la tattilità dei cibi. Raggiungere in campagna abilità dirette, il senso della grande famiglia, per un lavoro in comunione di una vita contadina.”








Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2007-2013
Asse IV – Fondo FEASR– Misura 421
Progetto di cooperazione transnazionale “LEADERMED”:
TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE CULTURE LOCALI SULLA DIETA MEDITERRANEA


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.



GAL Sud-Est Barese S.c.m. a r.l.
Sede Operativa: Via Nino Rota, 28/A -
70042 Mola di Bari (BA)
Tel. +39 080 4737490 + Fax. +39 080 4731219 - P. IVA 07001380729
PEC: galseb@gigapec.it - info@galseb.it