Cucinare con le erbe spontanee secondo Giardini 36 - Cisternino

Pubblicato il 20/5/2015 da Graziana Semeraro



Localizzazione


Descrizione


Nell’agro di Cisternino esiste un luogo fuori dal tempo, il Parco Rurale Satia, un esteso giardino ricco di delizie ed elementi antropici tipici del territorio. Nel parco sono infatti presenti tutte le specie arboree proprie della Murgia, alberi da frutto, ulivi secolari, l’intera varietà della macchia mediterranea, chilometri di muretti a secco, trulli e specchie. All’interno, grazie all’attenzione posta dai proprietari, Katia Grilletti e Davide Argentieri, è possibile sperimentare percorsi esperienziali e conoscitivi, riscoprire un vasto patrimonio di erbe, piante spontanee e fiori commestibili, arricchendo la propria cultura gastronomica e valorizzando comportamenti salutari. Infatti la fitoalimurgia, ossia la raccolta di piante spontanee per scopi alimentari riveste oggi ruoli ben diversi rispetto a quelli del passato: non risponde più a necessità alimentari, ma a necessità salutistiche, grazie alle forti capacità depurative di molte piante spontanee e per il loro elevatissimo contenuto di sali minerali, proteine, un alto tasso di vitamine A e C e notevoli percentuali di fibre, in quantità maggiori rispetto agli ortaggi coltivati, anche in modo biologico. Inoltre è un nuovo modo per approcciarsi alla conoscenza della natura, scoprendo che là fuori tra prati e campi c’è tutta una varietà di specie ricche e molto più adattate alla nostra alimentazione.

Katia Grilletti e Davide Argentieri hanno trasformato questa loro passione in lavoro e nella loro taperia pugliese, “Giardini 36”, propongono piatti realizzati con i prodotti raccolti direttamente nel loro Parco Rurale, coniugando tradizione, cultura e valorizzazione del territorio, con la stagionalità rimanendo sempre contemporanei perché, come dice  Katia, “Oggi non si mangia soltanto con il gusto ma anche con gli occhi”. “Giardini 36” è uno spazio culinario e culturale dove davvero i concetti di stagionalità e Km 0 sono realmente applicati alla cucina, definita “istantanea e fresca”.








Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2007-2013
Asse IV – Fondo FEASR– Misura 421
Progetto di cooperazione transnazionale “LEADERMED”:
TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE CULTURE LOCALI SULLA DIETA MEDITERRANEA


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.



GAL Sud-Est Barese S.c.m. a r.l.
Sede Operativa: Via Nino Rota, 28/A -
70042 Mola di Bari (BA)
Tel. +39 080 4737490 + Fax. +39 080 4731219 - P. IVA 07001380729
PEC: galseb@gigapec.it - info@galseb.it