Il Confetto dell'amore

Pubblicato il 19/5/2015 da Vincenzo Signoriello



Localizzazione


Descrizione

Ci  troviamo nel laboratorio della famiglia Passiante, custode di un’antica tradizione, quella della preparazione del  “Confetto riccio”, con mandorle cegliesi. Il signor Passiante ci racconta che per la produzione del “riccio” si adoperano strumenti particolari e tradizionali, come la conca di rame appesa con due corde a un bilanciere. La conca di rame, somigliante a un pentolone, è lo strumento fondamentale e indispensabile per la produzione del riccio tanto che nelle generazioni dei “cupitari” viene tramandato da padre in figlio. Il dolce è tipico del periodo di Carnevale, la tradizione vuole che siano le donne ad acquistarlo per poi donarlo agli uomini. E' chiamato il "confetto dell'amore"









Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2007-2013
Asse IV – Fondo FEASR– Misura 421
Progetto di cooperazione transnazionale “LEADERMED”:
TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE CULTURE LOCALI SULLA DIETA MEDITERRANEA


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.



GAL Sud-Est Barese S.c.m. a r.l.
Sede Operativa: Via Nino Rota, 28/A -
70042 Mola di Bari (BA)
Tel. +39 080 4737490 + Fax. +39 080 4731219 - P. IVA 07001380729
PEC: galseb@gigapec.it - info@galseb.it